Schärding

La città delle corporazioni

Nell’804 »Scardigna« viene menzionata per la prima volta in documenti. Nel IX°-X° sec. Schärding diviene il centro della contea Vornbach-Neuburg. Nel 1160 seguono i conti di Andechs e nel 1248 i Wittelsbacher bavaresi. Oltre all’importanza economica della città commerciale sul fiume Inn si aggiunge presto quella politica.

I duchi bavaresi, soprattutto Ludovico il barbuto (nel XV° sec.), trasformano Schärding in una roccaforte. La città subisce gravi distruzioni a causa di grandi incendi (1724 e 1779) e dell’occupazione dei Francesi (1809). Nel 1816, dopo le guerre napoleoniche, l’Innviertel diviene di nuovo austriaco.