Hallein

Una vivace cittadina ricca di storia e di gioia di vivere

Museo celtico di Hallein

Pflegerplatz 5, A-5400 Hallein
Tel. +43 (0)6245 80783
www.keltenmuseum.at

Il Museo celtico di Hallein è uno dei più grandi musei di storia celtica in Europa. La combinazione di tumuli, insediamenti e attività estrattive di sale sul Dürrnberg è straordinaria per l’epoca del ferro. Tra i reperti, il pezzo forse più prezioso è la brocca celtica con beccuccio risalente a oltre 2500 anni fa ritrovata sul monte Dürrnberg. Grazie allo sfruttamento del sale, i coloni dell’età del ferro diventarono immensamente ricchi. I numerosi oggetti dei corredi funebri documentano prosperità e contatti commerciali di ampissimo raggio. Circa mille anni dopo la fine della civiltà celtica, il sale divenne base della ricchezza dell’arcivescovato di Salisburgo. Nelle tre stanze del Principe, conservate nel loro stato originale del 1756, si possono ammirare 74 quadri a olio che illustrano i processi estrattivi, la lavorazione e il trasporto del sale. L’esposizione è completata da oggetti che rappresentano la storia della città di Hallein.

Museo Stille Nacht di Hallein

Gruberplatz 1 (amministrato dal Museo celtico di Hallein, Pflegerplatz 5, A-5400 Hallein)
Tel. +43 (0)6245 807830
www.stillenachthallein.at

È il canto di Natale più famoso del mondo: “Stille Nacht! HeiligeNacht!”. Tutti lo conoscono, tutti lo hanno intonato almeno una volta o ne hanno canticchiato la melodia. Franz Xaver Gruber, il compositore di questo capolavoro,visse per molti anni ad Hallein fino alla morte, avvenuta nel 1863. Nella casa in cui abitò, il municipio ha allestito un museo dove è illustrata la storia della nascita e della diffusione del celebre canto natalizio e le opere del compositore ad Hallein, che qui ha lasciato anche una consistente linea ereditaria. Oltre a numerosi documenti originali si possono ammirare i mobili e il ritratto di Gruber dipinto da Sebastian Stief, e rare fotografie della famiglia. Davanti alla casa-museo, nel vecchio cimitero cittadino, si trova il sepolcro del compositore. Ogni anno, il 24 dicembre alle ore 17.00, il coro “Halleiner Liedertafel” commemora il grande maestro con un’esecuzione di canti natalizi che si conclude immancabilmente con il canto “Stille Nacht, Heilge Nacht” nella versione originale.

Mondo del sale ad Hallein/BadDürrnberg

Ramsaustraße 3, A-5422 BadDürrnberg
Tel. +43 (0)6132 2008511
www.salzwelten.at

Buona fortuna! Nella più antica miniera del mondo, aperta al pubblico, si parte alla scoperta di un tesoro - il sale - penetrando all’interno della montagna per alcuni chilometri. Qui i Celti sfruttavano il sale già più di 2500 anni fa. I visitatori si metteranno sulle loro tracce imparando molte cose sullo sfruttamento del sale. Il viaggio ha inizio sul piccolo trenino della miniera, che s’ inoltra per quasi un chilometro nel ventre della montagna. Si prosegue a piedi attraverso le gallerie – naturalmente sempre accompagnati dalla guida – arrivando persino ad attraversare il confine sotterraneo tra Austria e Germania. Alcuni filmati e tavole dimostrative spiegano la dura vita dei minatori. Si può assaggiare l’acqua salata e utilizzare gli scivoli tra i piani della miniera. L’attraversamento del lago sotterraneo d’acqua salata è un momento particolarmente emozionante, con la zattera che scivola silenziosamente sull’acqua accompagnata da un meraviglioso spettacolo di colori e musica rilassante.

Manifattura di specialità Hofbräu Kaltenhausen

SalzburgerStraße 67, A-5400 Hallein
Tel. +43 (0)6245/795-5267
www.kaltenhausen.at

La birreria Hofbräu Kaltenhausen, il più antico birrificio del Salisburghese, è un santuario per gli amici della birra. Qui si produce e si serve l’“oro biondo” già dal 1475. Oggi non ci si limita più soltanto alle birre tradizionali, ma si sviluppano continuamente nuove idee e nuove ricette. I mastri birrai le chiamano “Birra di stagione” o “Birra creativa”. Nel corso delle visite guidate il pubblico può seguire da vicino tutte le fasi di produzione della birra, dal seme d’orzo fino alla birra fresca alla spina. Naturalmente è anche possibile assaggiare la bibita del luppolo, nella taverna collocata direttamente accanto alle caldaie di rame. Il menu offre una scelta di sostanziose specialità regionali. Ma non si tratta solo di mangiare e bere: qui si apprendono anche tante informazioni sul mondo della birra, come ad esempio il fatto che, per molto tempo, la fabbricazione della birra è stata una mansione riservata alle donne, o i motivi per cui la stessa birra cambia sapore se servita in bicchieri diversi.

Zinkenkogel- Pista estiva per slittini e area sciistica

Schöndorferplatz 14
A-5400 Hallein
Tel. +43 (0)6245 85105
www.duerrnberg.at

Lo Zinkenkogel, il monte locale di Hallein, è alto 1.340 metri e si trova alle propaggini settentrionali del Göllmassiv. Vista dalla città di Hallein, la montagna si erge sul lato sud-ovest. La cima appartiene già alla Germania.
In estate la vetta del monte è raggiungibile a piedi o in seggiovia. Per scendere c’è un sistema velocissimo: il “fulmine celtico” – la pista estiva per slittini più lunga del Salisburghese. La pista parte dalla stazione a monte e si snoda per circa 2,2 chilometri nella valle. In inverno le piste sono aperte agli appassionati di sci.